Cos’è il Brand Awareness. Tre strategie efficaci per svilupparlo.


Il Brand Awareness non è un concetto facilmente misurabile, ma è qualcosa di più ampio che si estende fino al modo di pensare dei consumatori, che devono poter individuare la qualità di un certo tipo di servizio o prodotto tramite il nome del marchio.


Brand Awareness: un concetto cruciale per il proprio marchio

Questo termine viene utilizzato nel settore marketing per significare quanto un marchio sia popolare e riconoscibile. Le marche caratterizzate da un'alta Brand Awareness sono di solito quelle più popolari e redditizie, dalle multinazionali tipo Coca Cola alle case di moda come Gucci.

Questa strategia di mercato può aiutarti a far conoscere la tua azienda a livello globale e, implementata correttamente, ti permetterà di essere un nome facilmente individuabile nel caotico mondo della domanda e dell'offerta. La Brand Awareness non è un concetto facilmente misurabile unicamente tramite numeri e cifre, ma è qualcosa di più ampio che si estende fino al modo di pensare dei consumatori, che devono poter individuare la qualità di un certo tipo di servizio o prodotto tramite il nome del marchio.

Per esempio, negli ultimi anni l'app di messaggistica Whatsapp ha ormai soppiantato nell'immaginario popolare i normali sms, e "ti mando un Whatsapp" è una frase che si utilizza per indicare l'invio di un messaggio da smartphone.
La maniera giusta per misurare il proprio livello di Brand Awareness

La popolarità del tuo marchio può essere misurata secondo diversi criteri, sia quantitativi che qualitativi, e comprende l'analisi di dati e tendenze quali:

  • Traffico diretto: questo è il numero di persone che digitano intenzionalmente il tuo URL e visitano il tuo sito Web. Può essere una misurazione molto importante, poiché la maggior parte dei consumatori attualmente scopre diversi marchi attraverso i social media, le pubblicità o digitando parole chiave che possono essere correlate al tuo marchio o ai prodotti che offri. Se i consumatori accedono direttamente al tuo sito è il segno che erano a già conoscenza dell'esistenza della tua azienda;

  • Impatto sui social: questo può fare riferimento ai follower, mi piace, retweet e commenti. È un buon indicatore di quante persone siano consapevoli del tuo marchio e di come socializzino con esso. Inoltre, la misura dell'impatto di questo tipo può aiutarti a valutare quanto siano davvero efficaci i tuoi contenuti;

  • Ricerca Google e Google Alerts: digitando il nome del tuo marchio sulla barra di ricerca potrai informarti in maniera semplice su come viene valutata online la tua azienda, e gli alerts di Google ti avviseranno ogni volta che questa verrà menzionata in diverse fonti d'informazione;

  • Sondaggi mirati: per avere una piena consapevolezza del livello di Brand Awareness che caratterizza il tuo marchio, potrai rivolgerti direttamente ai clienti per ottenere un certo tipo di feedback, proponendo sondaggi tramite piattaforme come SurveyMonkey o Google Survey. Questi possono essere condivisi poi sulle tue piattaforme social o inviati direttamente tramite newsletter.



Brand Awareness: 3 strategie efficaci per svilupparlo

Far conoscere il proprio marchio può sembrare un compito non da poco, considerando la multitudine di brand, popolari e non, già presenti per ogni settore del mercato globale. Tuttavia, non mancano strategie pensate ad hoc per aumentare la popolarità del tuo marchio.

Ecco le principali:

  • Sponsorizzare eventi di larga portata: se hai partecipato a festival, concerti, fiere o competizioni avrai sicuramente notato cartelli, tabelloni e striscioni utilizzati per far conoscere gli sponsor agli spettatori, e non è raro vedere i diversi brand proporre anche gadget gratuiti. Finanziare un determinato evento è il modo migliore per farsi conoscere, soprattutto quando chi assiste fa parte della tua clientela target. Se produci biciclette, per esempio, potrai acquisire notorietà facendo da sponsor a una gara di mountain bike.  Un caso tipico è quello della Red Bull, una delle più popolari bevande energetiche disponibili sul mercato. Grazie a numerose campagne di sponsorizzazione degli sport estremi come motocross, snowboard e gare di velocità, questo brand è associato a caratteristiche come audacia e coraggio. Quando beviamo una lattina di Red Bull, inconsciamente pensiamo di essere anche noi intraprendenti e senza paura come chi sfida le curve a 200 km/h;

  • Creare contenuti gratuiti: grazie al web è possibile creare nuovi contenuti con grande facilità, e questi possono aiutarti a migliorare la tua Brand Awareness in maniera semplice e divertente. Le strategie di content creation sono perfette per mostrare le caratteristiche migliori del tuo marchio a un vasto pubblico, e puoi scegliere fra tantissime variazioni: video ads, blog, podcast e guide scaricabili sono solo alcuni dei mezzi per creare contenuti informativi e interessanti. Una nuova frontiera della content creation è stata aperta dalla diffusione delle applicazioni gratuite per smartphone, che ha permesso a diversi brand di essere sempre presenti sui dispositivi portatili dei consumatori, proponendo a ogni download sconti o coupon o permettendo ai clienti di sfogliare cataloghi e fare acquisti direttamente dai propri cellulari;

  • Dare personalità al proprio marchio: se tieni presente le icone del nostro tempo ti renderai conto di come ognuna di loro presenti una personalità ben riconoscibile. Il tuo brand deve seguire le loro orme, o almeno definire una narrativa che lo renda subito riconoscibile ai clienti. Al di là del prodotto offerto, il tuo marchio può essere apprezzato per la propria personalità, che consente ai consumatori di familiarizzare con esso. Questa strategia è perfetta se desideri implementare una tipica campagna di marketing unendola ai tuoi sforzi di sensibilizzazione del marchio: con un solo piano potrai ottenere più vendite e più notorietà. Prendiamo di nuovo come esempio la Red Bull: sicuramente avrai visto almeno una volta le pubblicità del marchio, che di solito comprendono piccoli segmenti animati con situazioni buffe e freddure, per finire con il classico slogan (Red Bull ti mette le aaali!) che tutti, anche chi non beve quella specifica bevanda energetica, conosce.
    Dare al proprio brand una personalità con pubblicità e slogan di grande impatto è uno dei metodi migliori per assicurarsi un alto livello di Brand Awareness.

 

Salvatore Salamone | Esperto Marketing e Web Designer


Salvatore Salamone
Nichelino (TO), 14 settembre 2019


 

 

 

Whatsapp